Mercoledì, 17 Marzo 2021 17:55

Computo della prescrizione nell'ipotesi di irreperibilità dell'imputato

Con la sentenza n. 9943, depositata il 15.03.2021, la Sezione III della Cassazione Penale ha affermato un importante principio in tema di decorrenza della prescrizione.
In particolare la Suprema Corte ha ritenuto che il termine di prescrizione del reato, in caso di sospensione del processo nei confronti di imputato irreperibile ai sensi dell’art. 420-quater cod. proc. pen., si proroga, stante il richiamo dell’art. 159, ultimo comma, cod. pen., all’art. 161, secondo comma, cod. pen., solo in ragione di un ulteriore quarto - o della diversa frazione prevista dal medesimo art. 161, secondo comma - calcolato sul termine ordinario e non sul termine massimo (corrispondente al termine ordinario già prorogato di un quarto, o di diversa frazione, per effetto di atti interruttivi).